Siti
Navigare Facile

Gli Affreschi

La Cappella Sistina

Gli artisti hanno impreziosito pareti di molte Chiese e Cappelle sacre con preziosi affreschi che hanno raggiunto la loro più subliem espressione nel corso del Rinascimento.


Una delle raffigurazioni più emozionanti di Cristo ci è stata donata da Piero della Francesca, autore della Resurrezione, il famoso affresco eseguito tra il 1450 e il 1463.
Gesù riemerge trionfalmente dal suo sepolcro, levandosi al di sopra di soldati intenti a dormire, mentre altri soldati sembrano strofinarsi gli occhi di fronte all'abbagliante ed emozionante visione.


Piero della Francesca è uno dei padri nobili del Rinascimento italiano, il cui spirito è stato celebrato nell'immenso capolavoro di Michelangelo, artefice dei più noti affreschi del mondo racchiusi nella Cappella Sistina di Roma.
Lungo le pareti e i soffitti della Cappella, creata per volontà del Papa Sisto IV della Rovere, si sviluppa un eccezionale capolavoro che narra la vita di Cristo attraverso le storie della Genesi e dell'Antico Testamento.


Forse il più celebre di tutti gli affreschi è la Creazione di Adamo, un'icona della religione e dell'arte rinascimentale. Le dita di Dio e di Adamo, splendidamente riprodotte da Michelangelo, simboleggino la nascita dell'uomo e l'inscindibile legame tra il mondo terreno e quello divino.

Ugualmente significativo è il Giudizio Universale, con le donne e gli uomini che si levano faticosamente verso Dio che Michelangelo, discostandosi dalla tradizione, raffigura come un giovane simile ad un Dio greco.